HTC: segnali di ripresa all’orizzonte HTC U11 basterà per colmare i mesi in rosso? -
HTC HTC U11 07/07 07/07

HTC: segnali di ripresa all’orizzonte
HTC U11 basterà per colmare i mesi in rosso?

Da qualche tempo la compagnia taiwanese non godeva di una buona salute a livello finanziario, per via di scelte commerciali errate e un malcontento generale dei propri utenti, i quali avevano deciso di non rinnovare la fiducia nella società in oggetto dopo gli ultimi terminali. Tuttavia, dopo le incertezze date da HTC One M9 e M10, il nuovo top di gamma della compagnia asiatica, U11, ha saputo soddisfare le aspettative sia dei clienti che dei recensori. Infatti, tutti attendevano un cellulare degno della qualità che HTC era riuscita ad esprimere in passato.

Segno della soddisfazione degli utenti dinanzi al nuovo top di gamma HTC U11 è dato, in qualche modo, dal risultato finanziario del primo mese di vendita del più recente top di gamma. Nel mese di giugno, infatti, il fatturato della società è aumentato di circa l'8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Questo ha portato nelle casse di HTC un ricavo netto pari a 6,89 miliardi di dollari taiwanesi, circa 225 milioni di dollari americani alla valuta attuale. Questo va a cambiare totalmente quelli che erano i risultati finanziari per gli scorsi mesi di aprile e maggio.

Sicuramente la scossa data da HTC U11 alle vendite della compagnia taiwanese è molto interessante e potrebbe addirittura risultare più forte nel corso dei prossimi mesi, quando la distribuzione del nuovo top di gamma in tutto il mondo. Inoltre, ben presto sarà lanciato anche una variante più piccola del device high-end, come riportano diversi rumor. Staremo a vedere!


Seguiteci anche su:

Facebook: https://www.facebook.com/Mastmen.net/

Gruppi Telegram official: https://telegram.me/Guerz

Gruppi Telegram foto: https://telegram.me/mastguerzpics

Instagram:https://www.instagram.com/mastmenpic/

Supporto telegram: @mastmen

di Francesco (info@mastmen.net) - 07/07/2017


Parole chiave:

HTC , HTC U11

Condividi questo articolo



Commenti

 

Seguici su Facebook

 
 

Chiudi
Chiudi