Snapdragon 836 pronto per Samsung Galaxy Note 8 Il phablet potrebbe montare una versione rivista del SoC -

Snapdragon 836 pronto per Samsung Galaxy Note 8
Il phablet potrebbe montare una versione rivista del SoC

Come ogni anno, anche in questo 2017, in particolare verso gli ultimi mesi, potrebbe arrivare una versione leggermente rivista dell'attuale top di gamma tra i SoC di Qualcomm, quindi lo Snapdragon 835. Dovrebbe quindi arrivare il nuovo Snapdragon 836, un processore rivisto sia sotto il punto di vista dei consumi energetici che sotto quello della frequenza di clock. Si dovrebbe passare, infatti, ad una freuquenza pari a 2.5 GHz per la CPU e 740 MHz per la GPU.

A beneficiare di questa nuova versione del processore della casa di San Diego potrebbe essere proprio il tanto atteso Samsung Galaxy Note 8, stando agli ultimi rumor. Infatti, il prossimo phablet della compagnia asiatica, di cui vi abbiamo parlato anche in questo articolo, dovrebbe arrivare in una variante dotata proprio di questo processore ed in una seconda, dotata di un sistema proprietario Exynos, come ormai tradizione. I rumor, inoltre, parlano di un Infinity Display da 6.3 pollici in un corpo dalle ridotte dimensioni, una doppia fotocamera posteriore, ed Android Nougat 7.1.1 a muovere il tutto, con funzioni appositamente sviluppate per il nuovo top di gamma della compagnia. 

Nelle seconda parte di questo 2017 potremmo dunque assistere ad un ritorno in gran stile della famiglia Note di Samsung, tanto amata dagli appassionati di tecnologia ma che ha risentito fortemente dei problemi avuti con Galaxy Note 7. Che sia la volta buona per un successone? Lo scopriremo nel corso dei prossimi mesi.


Seguiteci anche su:

Facebook: https://www.facebook.com/Mastmen.net/

Gruppi Telegram official: https://telegram.me/Guerz

Gruppi Telegram foto: https://telegram.me/mastguerzpics

Instagram:https://www.instagram.com/mastmenpic/

Supporto telegram: @mastmen

di Francesco (info@mastmen.net) - 09/06/2017


Parole chiave:

Samsung , Samsung Galaxy Note 8

Condividi questo articolo



 

Seguici su Facebook

 
 

Chiudi
Chiudi